Roccia scura, Pantelleria è isola mozzafiato.

Pantelleria
La perla nera del mediterraneo

Trova la degustazione

Roccia nera, “dammusi” bianchi e il blu intenso del suo mare, Pantelleria è isola mozzafiato.

Un’isola nera di roccia vulcanica che, circondata dal mare, si esprime in una varietà di paesaggi vastissima: dai rilievi montagnosi, ai vigneti su terrazzamenti, dalle cale con acque marine cristalline, al Lago di Venere, formatosi nella caldera di un vulcano spento.

La Dea calcarea del lago di Venere. Pantelleria
I dammusi di Pantelleria, abitazioni rurali con muri spessi e tetti a cupola

Pantelleria è isola dalle mille sfumature.

Uno dei tratti distintivi di Pantelleria sono i “dammusi”, abitazioni rurali con muri spessi e tetti a cupola: una tipologia di costruzione che garantisce il fresco d’estate e il caldo in inverno, e che conserva l’acqua piovana, un bene scarso sull’isola, in apposite cisterne.

Pantelleria, acque sorgive di Gadir e alla grotta di Benikulà.

Le sorgenti termali

Una grande attrattiva per i vacanzieri sono i vari luoghi termali che si distribuiscono sull’isola e che la rendono l’isola un vero e proprio “centro benessere” a cielo aperto: i visitatori possono infatti rilassarsi nelle tiepide acque di cala Gadir o tonificarsi nelle acque e nei fanghi ricchi di zolfo del Lago di Venere. L’affascinante Grotta di Benikulà, con sedili in pietra lavica, ospita invece una sauna naturale calda e umida con vapore che fuoriesce da un anfratto.

Pantelleria è anche montagna

Pantelleria è anche montagna.

Pantelleria è anche una meta perfetta per gli amanti della montagna. Il principale rilievo dell’isola tocca gli 836 metri e, una fitta rete di sentieri (oltre 500 km tra pini e lecci), è percorribile dagli appassionati di trekking. Il Parco nazionale di Pantelleria è provvisto di segnaletica, per quasi 100 km di cammino, e mette a disposizione degli interessati una carta degli itinerari che indica la tipologia di percorso e la difficoltà. Sono inoltre prenotabili tour organizzati che spaziano dalla camminata tra i boschi di pini marittimi, a quelli meno impegnativi lungo la costa.

Tour Subacqueo Pantelleria

Tour subacquei

A Pantelleria è possibile seguire dei veri e propri tour di sub archeologici: grazie ai numerosi reperti rinvenuti è stato creato un itinerario archeologico subacqueo, che permette ai sub di ammirare i reperti direttamente in loco, tra i 18 e i 30 m. di profondità.
A Cala Tramontana è possibile immergersi in itinerari che vanno dagli 8 ai 18 metri di profondità, dove risiedono frammenti di anfore puniche, ancore e vari frammenti di ceramica. A Cala Gadir giacciono invece diversi relitti, tra i quali un frammento ligneo di imbarcazione seminascosto in una fenditura del costone stesso.