CONTESSA ENTELLINA E DINTORNI


VISITA LE TERRE DEL GATTOPARDO


Un tour attraverso l'affascinante campagna siciliana, nelle terre che hanno ispirato alcune delle pagine del celebre romanzo Il Gattopardo.


 

 

Rocche o cave
di Cusa

Nelle vicinanze di Campobello di Mazara, è una chicca da non perdere. Si tratta delle antiche cave greche da cui veniva estratta la pietra per costruire i templi della vicina Selinunte oggi Parco Archeologico. Sparsi qua e là si trovano enormi tamburi di colonna come in attesa di essere trasportati. Chiudendo gli occhi immaginiamo di sentire il battere degli scalpelli sulla pietra. Delizioso posto “selvaggio” anche per un pic-nic.


Riserva naturale Foce del Fiume Belice e
dune limitrofe

Si accede da Marinella di Selinunte a due passi dal Parco Archeologico. Il litorale è sabbioso e costellato di piccole dune che si spostano sotto l'azione dei venti. La riserva è stata istituita anche per favorire la conservazione della flora e della fauna tipiche degli ambienti sabbiosi. Da non perdere l’osservazione del giglio di mare (Pancratium maritimum) e dello scarabeo (Geotrupes marginatus). Sulla spiaggia un punto di ristoro molto naif dove mangiare la più fresca e autentica cucina di mare con i piedi sulla sabbia. Vini bianchi da abbinare: Anthilia in pieno giorno e Vigna di Gabri Contessa Entellina DOP al chiaro di luna. Non rinunciate al “pane nero” di Castelvetrano che vi serviranno a tavola.

 

Sambuca di Sicilia

E' un insediamento di origine araba di cui si conserva l'intricato tessuto dei vicoli ciechi e dei cortili, esempio fra i più integri in Sicilia. Per giungere ai cosiddetti "vicoli saraceni" si percorre il lungo e ripido Corso Umberto fiancheggiato da palazzi signorili. A metà sorge suggestiva la Chiesa del Carmine che custodisce la statua marmorea della Madonna dell'Udienza, attribuita ad A. Gagini celebre scultore siciliano (1478-1536).
CURIOSITA'GASTRONOMICA: le Minni di Virgini, dolce tipico creato a Sambuca da una suora nel 1725. La forma richiama la dolcezza delle colline e, dice il suo inventore, che al ripieno "... non dovrebbero mancare zuccata, crema, essenza di garofano e cannella, qualche pezzo di cioccolato e... quant'altro mi ispirerà il Signore... per fare un dolce sensitivo." Di queste paste ne parla anche il principe di Salina nel Gattopardo: "Come mai il Santo Uffizio, quando lo poteva, non pensò a proibire questi dolci?" Un abbinamento da non perdere con Kabir, Moscato di Pantelleria DOC e con Ben Ryè, Passito di Pantelleria DOC.


Il Parco del Gattopardo

A 3 km circa dalla tenuta di Donnafugata, sullo S.V. Palermo-Sciacca, si trova Santa Margherita di Belìce. Distrutta per il 90% dal terremoto del 1968, conserva il palazzo Filangeri di Cutò che fu la casa di campagna di G. Tomasi di Lampedusa e nel "Gattopardo" venne descritto come il "palazzo di Donnafugata". Qui ha sede il museo dove è custodito il manoscritto originale e fra i tanti materiali alcune interviste a Claudia Cardinale e Alain Delon, indimenticabili interpreti del film di Luchino Visconti. Da non perdere la visita al giardino annesso al museo, con fontane e rare piante secolare.


Santa Maria del Bosco

L'abbazia di Santa Maria del Bosco fa parte di una Riserva Naturale Orientata. Dista 8 km da Contessa Entellina e 5,5 km da Bisacquino. Inizialmente eremo benedettino, nel XV-XVI sec. gli olivetani lo trasformano in una maestosa abbazia con due chiostri di grande bellezza. La visita dall'esterno è aperta al pubblico e offre uno scenario molto suggestivo con la facciata e il campanile della chiesa e l'antico abbeveratoio.
NOTTE DI CHARME: oggi l'abbazia Santa Maria del Bosco appartiene alla famiglia Inglese ed è una "casa di charme" che unisce comfort a sobrietà, dotata di 12 camere dove è possibile sostare a contatto con la storia e la natura.

DOVE DORMIRE


Abbazia di Santa Maria del Bosco     Masseria dei Paternostro     Don Giovanni Hotel *****       Il Vigneto Resort ****      Verdura Resort *****
               

DOVE TROVARE I VINI DI DONNAFUGATA

Una lista di locali ed enoteche dove potete trovare i nostri vini.

Scopri quello più vicino a te!


 

  SEGUICI SU  
   
  SOTTOSCRIVI LA NOSTRA NEWSLETTER  
   
DONNAFUGATA S.r.l. Società Agricola - P.IVA 01155720814